urbanplanners.it

Strumenti per la pianificazione territoriale urbanistica ed ambientale
urbanplanners.it
up

facebook
twitter

urbanplanners.it

Strumenti per la pianificazione territoriale urbanistica ed ambientale

La sezione EVENTI del sito contiene i principali eventi nazionali e internazionali dedicati all'urbanistica, la città e il territorio, le smart cities, i GIS, il paesaggio, lo sviluppo urbano sostenibile, l'ambiente, ecc. Gli eventi selezionati spaziano dalle mostre alle conferenze, dai forum ai convegni. 

Iscriviti alla newsletter
18/07/2016, 22:52

beni culturali



Cultura-crea:-oltre-100-milioni-di-euro-per-le-imprese-culturali


 Al via Cultura crea, 107 milioni di euro per la creazione e lo sviluppo di imprese culturali nelle regioni del Mezzogiorno.



In arrivo "Cultura Crea", il programma da oltre 100 milioni di euro per lo sviluppo della filiera culturale nelle regioni Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia e Puglia.


Cultura crea. Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha stanziato risorse per 107 milioni di euro nell’ambito del PON "Cultura e Sviluppo"- FESR 2014-2020, per realizzare un nuovo sistema di incentivi alle imprese. il Piano Cultura crea è destinato a sostenere la creazione e lo sviluppo di micro, piccole e medie imprese nel settore culturale e turistico, che siano in grado di migliorare la fruizione dell’offerta culturale esistente nei territori delle regioni Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia e Puglia.Le agevolazioni e gli incentivi hanno anche l’obiettivo di supportare le imprese no profit che vogliono valorizzare le risorse culturali dei territori interessati dall’avviso. Il nuovo sistema di Cultura crea è gestito dal gruppo Invitalia che, con una procedura "a sportello", valuterà i progetti e i relativi  piani economici, erogherà i finanziamenti e monitorerà la realizzazione degli interventi previsti.

Cultura crea: linee di intervento


Il programma di incentivi di Cultura crea è articolato in 3 linee d’intervento:
- creazione di nuove imprese dell’industria culturale e creativa che promuovano l’innovazione, lo sviluppo tecnologico e la creatività- 41,7 milioni di euro;

- sviluppo delle imprese dell’industria culturale, turistica e manifatturiera - 37,8 milioni di euro;

- sostegno alle imprese del terzo settore attive nell’industria culturale turistica e manifatturiera -  27,4 milioni di euro.

Cultura crea prevede anche una dotazione finanziaria aggiuntiva di circa 7 milioni di euro da ridistribuire proporzionalmente sulle tre diverse linee di intervento.

Cultura crea: modalità e tempi


Le modalità e i tempi di presentazione delle domande per partecipare a Cultura crea e tutti i dettagli sul funzionamento degli incentivi, saranno fissati da una direttiva che sarà pubblicata prossimamente. Il sistema di incentivi verrà presentato nel corso di un evento che si terrà il 19 luglio a Matera, Capitale europea della cultura 2019, alle 16.30 presso Palazzo Lanfranchi, sede del Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata.

Dopo l’incontro tutte le informazioni saranno disponibili sui siti www.beniculturali.it e www.invitalia.it, mentre sarà possibile presentare le domande online sul sito dedicato, gestito da Invitalia a partire dalle ore 12.00 del 15 settembre prossimo.
18/07/2016, 19:29

beni culturali



Europa-Nostra-Awards:-premio-UE-per-i-beni-culturali


 Cos’ è Europa Nostra Awards? Scopri di più sul premio per i beni culturali più prestigioso d’Europa e su come partecipare.



Al via Europa Nostra Awards, il premio più prestigioso d’Europa nel campo dei Beni culturali


Europa Nostra Awards è il premio più prestigioso dell’Unione europea per i Beni culturali. Ogni anno l’UE riconosce i risultati più importanti raggiunti nel campo del patrimonio dei beni culturali in tutta Europa, con l’ European Union Prize for Cultural Heritage / Europa Nostra Awards riconoscendo l’eccellenza e la professionalità di architetti, esperti nel campo dei beni culturali, artigiani, volontari, scuole, comunità locali, proprietari del patrimonio e media. 

Europa Nostra Awards stimola la creatività e l’innovazione attraverso la condivisione di buone pratiche ed esempi di eccellenza. 

Europa Nostra Awards 2017


Nel 2017 i premi saranno assegnati ad un massimo di 30 progetti di notevole interesse e iniziative in una delle quattro categorie. Fino a 7 progetti saranno selezionati come vincitori del premio "Grand Prix" e riceveranno 10.000 euro ciascuno. Inoltre sarà assegnato anche il Premio del pubblico. Sul sito web di Europa Nostra Awards troverete la documentazione per partecipare. La scadenza per presentare la candidatura è il 1 ottobre 2016.

Europa Nostra Awards: candidature


Le candidature a Europa Nostra Awards possono essere presentate da parte dei paesi che partecipano al programma Europa creativa della Commissione Europea:

Albania, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Macedonia, Georgia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta , Moldavia, Montenegro, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia e Regno Unito.

E’ possibile beneficiare dei Premi anche per i seguenti Paesi:

Andorra, Armenia, Azerbaijian, Bielorussia, la Santa Sede, il Kosovo, il Liechtenstein, Monaco, Federazione Russa, San Marino, Svizzera e Ucraina.

Europa Nostra Awards: Aree


I progetti potranno essere presentati in base alle seguenti aree:

- patrimonio architettonico: edifici singoli o gruppi di edifici in ambiente rurale o urbano;
- costruzioni aggiunte o modifiche, o nuovi progetti di costruzione all’interno di aree storiche; 
- siti e strutture di tipo industriale e ingegneristico;
- paesaggi culturali: ambienti urbani storici o paesaggi urbani, città o piazze e ambiti urbani;
- parchi e giardini storici, grandi aree di paesaggio progettato o di importanza culturale, ambientale e/o agricoli;
- siti archeologici, tra cui l’archeologia subacquea;
- opere d’arte e collezioni: collezioni di importanza artistica e storica o vecchie opere d’arte;
- patrimonio culturale immateriale come pratiche, rappresentazioni, espressioni, così come le conoscenze e le competenze che le comunità, i gruppi e, in alcuni casi, gli individui riconoscono come parte del loro patrimonio culturale;
- progetti di digitalizzazione del patrimonio culturale.

Europa Nostra Awards: Categorie


CONSERVAZIONE: Risultati di eccellenza nella conservazione, valorizzazione e l’adattamento ai nuovi usi del patrimonio culturale in una delle aree di cui sopra.

RICERCA: progetti di ricerca di alto livello che portano ad effetti tangibili nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale in Europa in una delle aree di cui sopra.

Servizio dedicato da individui o ORGANIZZAZIONI: aperta a persone o organizzazioni i cui contributi per periodi di tempo lungo dimostrano eccellenza nella protezione, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale relativo ad uno dei settori di cui sopra in Europa e di gran lunga superiore a normali aspettative in tale contesto.

ISTRUZIONE, FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE: iniziative relative all’istruzione, alla formazione e sensibilizzazione nel campo del patrimonio culturale materiale e/o immateriale in una delle aree di cui sopra, per promuovere e/o per contribuire allo sviluppo sostenibile dell’ambiente.

Europa Nostra Awards: i premi 2016


Nel 2016 l’Eruropa Nostra Awards ha premiato diversi progetti e iniziative in tutta Europa. In Italia i premi sono andati  ai seguenti progetti:

Conservazione: The Diocletian Baths: charterhouse and open-air pool, Roma
Ricerca: Granaries of Memory, Bra (CN).
Istruzione, formazione e sensibilizzazione: Cultural Heritage Education Programme: "Apprendisti Ciceroni", Milano
11/07/2016, 15:03

riqualificazione



Concorsi-di-idee-Bergamo:-3-concorsi-per-3-piazze


 Concorsi di idee Bergamo per riqualificare Piazza Piazza Carrara, Piazza Risorgimento e Piazzale Alpini. Scopri come partecipare.



Concorsi di idee Bergamo: 3 concorsi per 3 piazze


Concorsi di idee Bergamo. L’amministrazione del Comune di Bergamo bandisce tre concorsi di progettazione per riqualificare tre piazze cittadine. Le aree di intervento saranno Piazza Carrara, Piazza Risorgimento e Piazzale Alpini. Le tre procedure concorsuali sono gemelle e prevedono gli stessi premi.

Possono partecipare al concorso di idee Bergamo architetti e ingegneri iscritti nei rispettivi Ordini professionali, mentre sono esclusi i professionisti che abbiano conseguito soltanto il diploma di laurea triennale. Per tutti e tre i concorsi e ai fini dell’incarico è previsto che i soggetti vincitori abbiano svolto prestazioni professionali simili nelle stesse classi e categorie di servizi, per un valore pari all’importo dei lavori a cui si riferisce la prestazione. Qualora il soggetto vincitore di uno dei Concorsi di idee Bergamo non fosse in possesso di tale requisito dovrà provvedere ad associarsi con altri professionisti che ne siano in possesso.

Concorsi di idee Bergamo: Incarichi


Concorso di idee Bergamo: Piazza Carrara

Ai vincitori saranno affidati gli incarichi di progettazione definitiva ed esecutiva e di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, con procedura negoziata senza bando. Saranno applicati i corrispettivi stabiliti dal decreto ministeriale 143/2013.

Concorso di idee Bergamo: Piazzale Alpini e Piazza Risorgimento

L’Ente banditore si riserva di decidere se avviare le successive fasi di progettazione relative al progetto di fattibilità tecnica ed economica che vincerà il concorso. In tal caso al vincitore del concorso verrà affidato l’incarico per la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva e di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, con procedura negoziata senza bando.

Concorsi di idee Bergamo: Premi


Ai vincitori dei concorsi di idee Bergamo andrà un premio di 8.000 euro, mentre al secondo e al terzo classificato andranno rispettivamente 5.000 e 3.000 euro.

Concorsi di idee Bergamo: Come partecipare


La procedura dei Concorsi di idee Bergamo si svolgerà interamente online sulla piattaforma Concorrimi.it, predisposta dall’Ordine degli Architetti di Milano, dove sono disponibili tutti i documenti per partecipare. Concorrimi.it è lo strumento 2.0 che sta rivoluzionando il mondo dei concorsi di progettazione e di idee in Italia: un metodo nuovo e innovativo, primo in Italia, che garantisce rispetto dei tempi, trasparenza procedurale, elasticità di applicazione, risparmio dei costi e qualità del risultato.

Concorsi di idee Bergamo: Scadenza


Consegna entro il 1° settembre 2016


124534
Categorie
Parole chiave

urbanplanners.it

Strumenti per la pianificazione territoriale urbanistica ed ambientale


Create a website